Introduzione ai phrasal verb

Posted on Updated on

Chiunque stia studiando o abbia studiato inglese sa che i phrasal verb ricoprono una parte molto importante e piuttosto difficile della sua grammatica. Il motivo di questa difficoltà (oltre al fatto che in italiano non esiste nulla di simile) dipende dal fatto che spesso i phrasal verb sono idiomatici, cioè il loro significato può essere molto diverso dal significato delle parti che li formano. Un esempio:

Could you look after the kids while I’m out?  Potresti curare i bambini mentre sono fuori? (il significato di look after non è uguale al significato di look + after)

We had to put off the meeting till Tuesday.  Abbiamo dovuto rimandare la riunione a martedì (il significato di put off non è uguale al significato di put + off)

Come dicevamo, i phrasal verbs sono però anche molto importanti: un madrelingua li usa correntemente, spesso preferendoli agli altri verbi non fraseologici con significato equivalente, è quindi importante saperli riconoscere.

Facciamo un passo alla volta, vediamo prima di tutto come sono formati questi strani verbi.

Un po’ di grammatica

I phrasal verb sono formati da un verbo (ad esempio get, give, look, take…) ed una o più particelle. Per particelle si intendono avverbi e/o preposizioni, ad esempio away, back, off, on, out

Letterale o idiomatico?

Un phrasal verb può essere letterale o idiomatico. Vediamo due esempi:

The plane has just taken off.  L’aereo è appena decollato (idiomatico)

Please take off your coat and sit down.  Per favore togliti il cappotto e siediti (letterale)

Come accennato prima, sono i phrasal verb idiomatici a causare più problemi, perché più difficili da imparare e da comprendere se si incontrano per la prima volta, ma anche quelli letterali hanno uguale importanza.

Principali tipologie

In generale si possono individuare quattro tipi di phrasal verb:

 1. Senza complemento (intransitivi) – questo tipo di phrasal verb non è seguito da un complemento

We got up early. Ci siamo alzati presto.

The plane took off. L’aereo decollò.

2. Con complemento (transitivi) inseparabili – devono essere seguiti da un complemento ed il complemento non può trovarsi tra il verbo e la particella

She never asks me to look after her children.  (E NON…never asks me to look her children after). Non mi chiede mai di curare i suoi bambini.

3. Con complemento (transitivi) separabili – devono essere seguiti da un complemento che può andare tra il verbo e la particella

Take your coat off.   OPPURE   Take off your coat. Togliti il cappotto

Don’t bring these problems up at the meeting.   OPPURE   Don’t bring up these problems at the meeting. Non sollevare questi problemi durante la riunione.

Come si può vedere dagli esempi, la particella può essere in posizioni diverse, ma se il complemento è un pronome, il pronome va posto tra il verbo e la particella. Ad esempio:

Take it off; bring them up   (NON…Take off it; bring up them)

4. Con complemento (transitivi) con due particelle (le due particelle sono inseparabili)

Do you get on with your neighbours? Vai d’accordo con i tuoi vicini?

We’ve run out of sugar. Abbiamo finito lo zucchero.

In questo caso l’ordine delle parole non cambia mai, neanche nel caso in cui venga usato un pronome.

Do you get on with them?  (NON…Do you get on them with) Vai d’accordo con loro?

OK, per ora basta così. Più avanti daremo un’occhiata ai phrasal verb più comuni e capiremo come e quando usarli.

Bye for now!

Please share your thoughts with us!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s